Come scegliere una ExpressCard?

Come scegliere una ExpressCard Hai la necessità di espandere le porte USB del tuo computer portatile o magari vuoi semplicemente aggiungerci una scheda di rete wireless migliore? Eccoti allora un breve articolo che ti spiegherà come scegliere una ExpressCard.

Che cos’è l’ExpressCard?

L’ExpressCard, inizialmente chiamata NEWCARD, non è altro che una interfaccia esterna per il computer che permette di espandere le potenzialità di quest’ultimo mediante l’aggiunta di una o più determinate funzionalità. Solitamente impiegata sui computer portatili, una scheda basata sullo standard ExpressCard permette infatti di collegare al PC una grande varietà di dispositivi, inclusi, modem a banda larga (talvolta chiamati anche connect card), connettori FireWire e/o USB, porte di rete Ethernet, dispositivi di archiviazione SATA, unità a stato solido (ovvero SSD), schede grafiche per computer desktop, schede di rete wireless, schede TV, schede audio, nonché, lettori di smart card.

Come scegliere una ExpressCard?

Per quanto riguarda le dimensioni fisiche, lo standard ExpressCard prevede due distinti formati: l’ExpressCard/34 (largo 34 millimetri) e l’ExpressCard/54 (largo 54 millimetri, con una forma ad L). Il connettore presente sulla scheda, largo 34 millimetri, è tuttavia lo stesso su entrambi i formati. Le ExpressCard che impiegano un formato standard sono comunque lunghe 75 millimetri ed hanno uno spessore di 5 millimetri (lo spessore può tuttavia variare sulla parte più esterna della scheda, in maniera tale da poter ospitare antenne o connettori, ad esempio).
Per riuscire ad offrire delle prestazioni decisamente migliori rispetto al precedente standard CardBus, attraverso un apposito slot ExpressCard, le schede basate sullo standard ExpressCard si affidano ai più recenti bus PCI Express, USB 2.0 e USB 3.0 (quest’ultimo solamente tramite il più recente standard ExpressCard 2.0). Tutte le schede ExpressCard sono inoltre hot plug, cioè permettono di essere collegate/scollegate anche a sistema avviato.

Le varie tipologie di ExpressCard confrontate con il precedente standard CardBus.

Retrocompatibilità dello standard

Per consentire ai computer meno recenti di utilizzare delle moderne schede ExpressCard, in commercio è possibile trovare anche degli appositi adattatori che permettono il collegamento delle comuni ExpressCard/34 a tutti quei computer che fanno ancora uso del vecchio slot CardBus. L’utilizzo di questi particolari adattatori comporta, tuttavia, la perdita della compatibilità con il bus PCI Express, permettendo dunque soltanto l’utilizzo del bus USB 2.0 (con conseguente degradamento delle possibili prestazioni).

A seconda del campo di applicazione, le ExpressCard presenti sul mercato sono vendute con un prezzo di partenza di poche decine di euro, per i modelli più economici, fino a superare anche le centinaia di euro, per i modelli più performanti. Arrivati comunque a questo punto dovresti aver finalmente capito come scegliere una ExpressCard.

P.S.: se vuoi farti un’opinione sui possibili prezzi delle ExpressCard, potresti provare a dare un’occhiata qui.

Privacy Policy