Che differenza c’è tra bug, patch e hotfix?

Che differenza c'è tra bug, patch e hotfix? Bug, patch e hotfix sono termini che oggigiorno capita molto spesso di sentire. Tuttavia, per chi non è molto avvezzo al mondo dell’informatica, questi tre termini non dicono nulla o quasi. Ecco, pertanto, un apposito articolo nel quale andrò a spiegarti che differenza c’è tra bug, patch e hotfix.

Che differenza c’è tra bug, patch e hotfix?

Che cos’è un bug?

In informatica, un bug (si pronuncia bag, letteralmente baco) indica in genere un errore di sintassi, di logica o di runtime nella scrittura del codice sorgente di un determinato programma. Meno comunemente, un bug può anche indicare un difetto di progettazione di un dispositivo hardware causandone un comportamento imprevisto o comunque diverso da quello specificato dal produttore.
A seconda dei casi, un bug può comportare o meno una grande varietà di conseguenze. Alcuni bug, ad esempio, incidendo poco sulle funzionalità del programma, possono rimanere completamente sconosciuti per diverso tempo. Al contrario, se il bug è abbastanza grave, può anche causare un blocco del programma o un crash dell’intero computer, portando così ad una negazione del servizio richiesto. Altri bug, invece, conosciuti come bug di sicurezza, potrebbero persino compromettere l’integrità del computer sul quale risiede il programma bacato, rendendo così il PC vulnerabile ad attacchi informatici.

Che cos’è una patch?

In informatica, una patch (si pronuncia pech, letteralmente pezza o toppa) indica una porzione di software progettata appositamente per aggiornare o migliorare un determinato programma, includendo talvolta anche la risoluzione di vulnerabilità di sicurezza e di altri bug generici (in questi ultimi casi le patch possono anche prendere il nome di fix o di bugfix).
Sebbene le patch vengano rilasciate per migliorare anche l’usabilità e le prestazioni di un’applicazione, di tanto in tanto una nuova patch può però introdurre nuove problematiche che comportano l’installazione di ulteriori patch o, volendo, una regressione alla precedente versione del software utilizzato.
Altra cosa da dire riguardo le patch, è che queste in genere vengono associate a dei piccoli aggiornamenti. Esistono tuttavia degli aggiornamenti più consistenti che possono anche chiamarsi in modo diverso. Ad esempio, la Microsoft chiamava gli aggiornamenti più corposi dei sistemi operativi Windows con il nome di service pack (si pronuncia servis pac).

Che cos’è un hotfix?

In informatica, un hotfix (si pronuncia otfics) è un singolo pacchetto cumulativo che include delle informazioni, spesso sotto forma di uno o più file, utilizzate per risolvere un bug o un problema di sicurezza in un determinato prodotto software. In altre parole, un hotfix è una sorta di aggiornamento rapido rilasciato per rimediare ad un problema software il più velocemente possibile.
Siccome gli hotfix sono progettati per risolvere uno specifico problema, la loro dimensione è generalmente molto piccola. A volte, comunque, un hotfix può anche essere chiamato patch, in quanto l’hotfix patcha il bug o il problema di sicurezza.

Arrivati dunque a questo punto dovresti aver finalmente capito che differenza c’è tra bug, patch e hotfix.