Che differenza c’è tra licenza OEM, retail ed ESD?

Che differenza c'è tra licenza OEM, retail ed ESD Vorresti acquistare una nuova versione di Windows o di Office ma sei indeciso tra una licenza OEM, una licenza retail o una licenza ESD? Eccoti allora spiegato che differenza c’è tra licenza OEM, retail ed ESD.

Che differenza c’è tra licenza OEM, retail ed ESD?

Innanzitutto bisogna precisare che tra una licenza e l’altra non esiste alcuna differenza dal punto di vista delle caratteristiche tecniche. Tutte e tre le tipologie di licenze offrono infatti le medesime cose. Le differenze principali tra l’una e l’altra tipologia sono perciò soltanto di tipo legale e contrattuale.

Che cos’è una licenza OEM?

Una licenza di Windows o di Office in versione OEM è una tipologia di licenza che è legata indissolubilmente ad un solo PC. Questo, in pratica, significa che se per un motivo o per un altro non vuoi più utilizzare quel PC, poi non ti sarà più possibile utilizzare lo stesso codice Product Key di Windows e/o di Office sul nuovo computer. Inoltre, qualora volessi cambiare alcune componenti sul PC dotato di una licenza Windows OEM, probabilmente quella stessa licenza poi non potrà più essere utilizzata neanche sullo stesso computer.
In particolare, se sul PC dotato della licenza Windows OEM volessi ad esempio cambiare la scheda madre, allora quella stessa licenza Windows OEM poi non potrà più essere usata neanche sullo stesso PC. Facendo invece dei cambiamenti meno radicali, come cambiare scheda video, cambiare hard disk o cambiare/aggiungere della memoria RAM, in questo caso, molto probabilmente, la licenza Windows OEM continuerà ad essere valida. Purtroppo il condizionale in questi casi è d’obbligo in quanto la Microsoft sotto questo aspetto non è molto precisa, tralasciando anche il fatto che ogni tanto fa pure dei piccoli cambiamenti al contratto di licenza.

Che cos’è una licenza retail?

Una licenza di Windows o di Office in versione retail (si pronuncia ritèil) è una tipologia di licenza che consente di installare Windows e/o Office su un qualsiasi PC, permettendo in caso di necessità di essere spostata da un computer ad un altro. In parole povere, se decidi di cambiare computer, puoi tranquillamente prendere la versione di Windows e/o di Office e installarla sul nuovo computer senza incorrere in alcun tipo di problema. Questo però non significa che puoi installare la stessa versione di Windows e/o di Office contemporaneamente su più computer, ma soltanto che, una volta disinstallato Windows e/o Office dal vecchio PC, quella stessa licenza potrà poi essere usata su un qualsiasi altro computer senza andare incontro ad alcun problema.

Che cos’è una licenza ESD?

Una licenza di Windows o di Office in versione ESD (dall’acronimo inglese di electronic software distribution) è una tipologia di licenza che la Microsoft offre in formato digitale senza l’ausilio di alcun supporto fisico (come ad esempio la classica scatola, il DVD, il manuale d’uso, eccetera), abbattendo così i costi dovuti ad imballaggi e spedizioni. Il vantaggio principale di una licenza ESD è indubbiamente il suo prezzo che, a seconda dei casi, può anche arrivare a costare solamente tra i 5 e i 20 euro.
Il problema in questi casi non è tanto dal punto di vista legale, in quanto, come già appurato qui dalla Corte di giustizia dell’Unione europea, in Europa e in Italia le licenze ESD sono perfettamente legali, ma più che altro è verificare l’effettiva utilità del codice Product Key di questa tipologia di licenze. Questo poiché, trattandosi di licenze che sono state rivendute a terzi, può anche darsi che la licenza acquistata sia già stata usata o dismessa. In questi casi, quindi, la soluzione da adottare per non incorrere in eventuali problemi, consiste nel comprare le licenze ESD su eBay pagando mediante PayPal. In questo modo, qualora il codice Product Key della licenza ESD non fosse più utilizzabile, sarà possibile annullare l’acquisto dal proprio account PayPal aprendo un’apposita contestazione.

Quale licenza conviene acquistare?

Se hai intenzione di cambiare spesso le componenti del PC o comunque sai già che vuoi cambiare computer di tanto in tanto portandoti la tua versione di Windows e/o di Office da un PC all’altro, in questo caso, allora, la soluzione ideale è quella di comprare una licenza di tipo retail. Se invece sei tra quelli che non cambiano spesso computer, allora in questo caso la licenza OEM di Windows e/o di Office fa per te, permettendoti così anche di risparmiare. Una licenza di Windows o di Office in versione OEM costa infatti decisamente meno rispetto alla controparte in versione retail. Tieni presente, però, che con una licenza in versione OEM non avrai il supporto diretto dalla Microsoft, il che, nel caso in cui ci fossero dei problemi con Windows o Office, non avrai la possibilità di chiamare il centro di assistenza della Microsoft per avere del supporto.
Infine, una licenza di Windows o di Office in versione ESD, a seconda dei casi, può essere simile sia alla licenza OEM, sia alla licenza retail, sia alla licenza MSDN, in quanto non esiste una sola versione della licenza ESD ma dipende, più che altro, dal venditore in questione che decide di volta in volta quale di queste tre licenze associare alla licenza ESD.

Sebbene in futuro le cose possano anche cambiare, in linea di principio dovrebbero tuttavia rimanere sempre queste, più o meno. Arrivati comunque a questo punto dovresti aver finalmente capito che differenza c’è tra licenza OEM, retail ed ESD.