Che differenza c’è tra update e upgrade?

Che differenza c'è tra update e upgrade Chiunque abbia mai usato un qualsiasi tipo di software prima o poi ha avuto a che fare con un suo update o upgrade. Ma che differenza c’è tra update e upgrade?

Che differenza c’è tra update e upgrade?

Che cos’è un update?

Un update (si pronuncia apdèit), chiamato talvolta anche patch, non è altro che un aggiornamento per un’applicazione, un sistema operativo o un qualsiasi altro tipo di software, volto a sistemare delle funzionalità che non si comportano come dovrebbero, ad apportare dei miglioramenti dal punto di vista del codice sorgente, o, piuttosto, ad aggiungere e/o a rimuovere certe funzionalità. Un update viene rilasciato anche per porre rimedio ad eventuali problemi dal punto di vista della sicurezza, per migliorare il comportamento di alcuni dispositivi, o, semplicemente, per aggiungere la compatibilità con nuove periferiche.
Se riferito all’hardware di un determinato dispositivo, un update è un’operazione volta al miglioramento delle caratteristiche hardware di quel dispositivo. Un update hardware è, ad esempio, l’operazione che riguarda l’aggiunta di memoria RAM ad un comune PC. Un esempio di update software è invece l’installazione di una versione aggiornata di un qualsiasi programma.

Che cos’è un upgrade?

Un upgrade (si pronuncia apgrèid) non è altro che una nuova versione di un particolare software che offre un significativo cambiamento o un miglioramento sostanziale rispetto all’attuale versione di quel software. In molti casi, un upgrade di un certo software richiede l’acquisto della nuova versione, a volte ad un prezzo scontato se si possiede la versione precedente dello stesso software o anche gratuitamente se l’upgrade viene rilasciato poco dopo aver acquistato proprio quel software.
Un esempio di upgrade molto conosciuto è quello che riguarda i sistemi operativi. In questi casi, l’upgrade permette di passare da, ad esempio, Windows 7 a Windows 10, o, nel caso di macOS, da macOS 9 a macOS X.

Come capire se un aggiornamento è un update o un upgrade?

Il modo migliore per capire se un dato aggiornamento è un update o un upgrade è guardare direttamente al numero che identifica la versione del software che interessa. Tutti i software in commercio hanno infatti un numero di versione che aiuta a tenere traccia delle iterazioni di quel software, inclusi tutti gli update e gli upgrade. In genere questo numero viene rappresentato da una serie di altri numeri separati per mezzo di uno o più punti dove, nello specifico:

  • il numero più a destra nella versione rappresenta solitamente degli aggiornamenti minori di quel software, quindi un update. Passare ad esempio dalla versione 4.0.2 alla versione 4.0.3 rappresenta una piccola modifica del software in questione, e perciò si tratta di un update. Questa tipologia di aggiornamenti viene fornita, quasi sempre, in forma del tutto gratuita;
  • il numero più a sinistra nella versione rappresenta invece importanti aggiornamenti di quel software, quindi un upgrade. Ad esempio, passare dalla versione 2.0 alla versione 3.0 di un certo software rappresenta un aggiornamento molto importante del software in questione, e perciò si tratta di un upgrade. Questa tipologia di aggiornamenti, che a seconda dei casi può essere a pagamento o meno, molto spesso ha anche associato un nome proprio, ad esempio Windows 10, OS X 10.11 El Capitan, oppure Android Pie.

Arrivati dunque a questo punto dovresti aver finalmente capito che differenza c’è tra update e upgrade.