Come scegliere un modem ADSL/router WiFi? Quale differenza c’è?

Come scegliere un modem ADSL/router WiFi? Quale differenza c'è? Se stai per comprare un modem ADSL o un router Wi-Fi, ti starai probabilmente chiedendo quale differenza c’è tra i due dispositivi, infatti un modem non è un router e, viceversa, un router non è un modem, nonostante in commercio sia possibile trovare degli apparecchi che integrino entrambi i dispositivi. In questo articolo cercherò quindi di spiegarti prima che differenza c’è tra un modem ed un router, e poi come e quale modem router scegliere in base alle tue esigenze.

Indice

Che differenza c’è tra un modem e un router?

Che cos’è il modem?

Il modem è un comune dispositivo elettronico che consente di collegarsi ad Internet attraverso una connessione ADSL, VDSL e/o 3G/4G, mediante la modulazione e la demodulazione di normali segnali elettrici, da cui il termine modem, utilizzando, ad esempio, il doppino telefonico, tramite il connettore RJ11, o una semplice connessione senza fili, tipo l’LTE o il WiMAX.
Il modem può essere o analogico, come il vecchio 56k, o digitale, avere diverse forme, ed essere esterno come ad esempio quello mostrato nella seguente immagine…

Modem analogico esterno

Modem analogico esterno.

…oppure interno, come ad esempio quello raffigurato in quest’altra immagine:

Modem interno PCI

Modem interno con attacco PCI.

Al giorno d’oggi, però, i modem vengono di solito integrati direttamente in altri dispositivi ed alcuni modelli possono anche essere impiegati mediante l’utilizzo di una semplice SIM. In commercio, infatti,

  • esistono i modem che si possono collegare al computer o via wireless, chiamati pocket modem, o tramite una comune porta USB, come ad esempio le chiavette Internet della TIM, della Wind, della Vodafone, della 3, della Fastweb, e via dicendo;
  • esistono poi i modem che si possono collegare ad un computer portatile, tipo un notebook, un netbook o un ultrabook, attraverso un’appropriata ExpressCard;
  • infine, esistono anche i modem che si trovano integrati direttamente negli smartphone o su alcuni tablet.

Che cos’è il router?

Il router (si pronuncia rùter) è un dispositivo elettronico che si occupa soltanto di instradare i dati fra una o più diverse reti informatiche, ad esempio tra LAN. Questo instradamento può avvenire sia tramite un semplice cavo Ethernet, mediante il connettore RJ45

Cavo Ethernet con connettore RJ45

Cavo Ethernet, chiamato anche cavo di rete o cavo LAN, con connettore RJ45.

…sia senza fili, cioè via wireless, attraverso una o più apposite antenne che possono essere interne e/o esterne al dispositivo in questione:

Linksys router

Tipico router della Linksys.

A differenza però dei modem, i router offrono numerose funzionalità aggiuntive, quali ad esempio:

e molte, molte, altre.

Modem, router o modem router?

Come già detto, oltre ai classici modem e ai classici router, in commercio esistono anche dei particolari modem che hanno al loro interno un router, o se preferisci dei router che hanno al loro interno un modem, che assomigliano ad un modem e ad un router ma che in realtà assolvono sia alla funzione del modem, sia alle varie funzionalità del router, incluse anche quelle di un access point. Questo, in altre parole, consente quindi di avere più dispositivi in uno ed evitare così di comprarli e poi collegarli separatamente:

Modem analogico

Modem

+

Linksys router

Router

=

Modem router Netgear DGN2200-100UKS

Modem router

Questi modem router possono essere utilizzati con la maggior parte degli ISP italiani, quindi con, ad esempio, Telecom/TIM (Alice), Libero (Infostrada), Tiscali, TeleTu (ex Tele2), Fastweb, e via dicendo, di conseguenza non ci sarebbe alcun bisogno di affittare il modem router fornito dal proprio ISP, ma volendo, sarebbe anche possibile comprare privatamente un modem router per poi utilizzarlo con gli opportuni parametri di configurazione (se casomai volessi sapere dove posizionare il modem router per massimizzare la copertura del segnale wireless, potresti anche leggerti questo apposito articolo).

Come scegliere un modem router?

Oggigiorno, un buon modem router, dovrebbe offrire prima di tutto la connettività ADSL2+ di tipo Annex A, ed anche VDSL/VDSL2, se in futuro vorrai utilizzare pure la fibra ottica, secondo, dovrebbe essere compatibile con la tecnologia wireless 802.11ac, che come dimostra il seguente grafico, sarà quella che si affermerà di più col passare degli anni:

Tipologie di Wi-Fi

Inoltre, un buon modem router dovrebbe avere:

  • almeno 4 porte Gigabit Ethernet per poter collegare direttamente dei computer tramite dei cavi LAN, ad esempio;
  • una o più porte USB, meglio se in versione 3.0, per poter collegare, ad esempio, stampanti, pen drive e/o hard disk esterni, senza comprare quindi un apposito NAS;
  • il supporto contemporaneo alle bande a 2,4 GHz e a 5 GHz, chiamato in gergo dual band, per avere magari una copertura wireless migliore e priva di interferenze;
  • la maggior quantità in Mbps possibile, anche se poi questi non saranno mai effettivi;
  • almeno 2 antenne esterne, magari removibili per poter essere cambiate con delle altre che hanno un maggior guadagno in dBi;
  • il supporto al nuovo protocollo Internet chiamato IPv6;
  • il supporto alla crittografia WPA/WPA2 e al Wi-Fi Protected Setup (WPS);
  • i tasti per accendere e spegnere fisicamente sia il Wi-Fi che il modem router stesso.

Se a muovere il tutto ci fosse anche un processore dual core, con il maggior quantitativo di memoria RAM possibile, sarebbe ancora meglio, ma non tutti i produttori forniscono queste preziose informazioni. Ricorda inoltre che:

  • per poter sfruttare un determinato protocollo col tuo computer, come ad esempio l’802.11ac, se la scheda di rete del tuo PC non è già compatibile con esso, dovrai per forza comprare anche un appropriato adattatore USB;
  • se volessi telefonare tramite una connessione ad Internet, dovresti prestare attenzione anche al supporto alla tecnologia VoIP.

Infine, le migliori marche per acquistare un modem, un router, oppure, un modem router, sono principalmente: ASUS, Belkin, BuffaloD-Link, FRITZ!BoxLinksys, NetgearSitecomTP-LINK e ZyXEL. Per quanto riguarda invece i prezzi, si parte da poche decine di euro per i modelli più economici fino a superare anche le centinaia di euro per i modelli migliori. Arrivati comunque a questo punto dovresti aver finalmente capito come scegliere un modem ADSL/router Wi-Fi e quale differenza c’è.

P.S.: presso questo indirizzo puoi trovare una lista con i modem router che personalmente ritengo i migliori.