Samsung Galaxy Tab S8: recensione

Il Samsung Galaxy Tab S8 è un tablet veloce, bello da vedere e comodo da impugnare. Non può competere con i migliori iPad della Apple, ma rappresenta comunque un nuovo standard per tutti i tablet Android premium.

Pro:

  • possiede un bel display luminoso;
  • ha un’eccellente durata della batteria;
  • ottima qualità del suono;
  • fotocamere sorprendentemente buone;
  • ottimo sostituto di un computer portatile.

Contro:

  • prestazioni deludenti rispetto agli iPad;
  • la qualità delle fotocamere peggiora se viene sfruttata al massimo;
  • la tastiera integrata nella cover a libro è un po’ piccola e angusta.

Indice

Samsung Galaxy Tab S8: recensione

Il Samsung Galaxy Tab S8 è il successore del Samsung Galaxy Tab S7 del 2020 e stabilisce un nuovo standard per quanto riguarda i tablet Android premium. In aggiunta al modello classico la Samsung ha lanciato anche due modelli più grandi dotati di un display OLED: il Tab S8 Plus, leggermente migliorato rispetto al modello precedente, e il nuovo Samsung Galaxy Tab S8 Ultra, un tablet Android da 14,6 pollici con uno schermo abbastanza grande da oscurare completamente l’iPad Pro.

Lo schermo LCD da 11 pollici del Tab S8 è luminoso e reattivo, ma non può eguagliare quello dell’iPad Pro 2021 da 12,9 pollici. Ma anche se non è giusto definire il Tab S8 un vero rivale dell’iPad Pro rimane comunque un tablet elegante, performante ed efficiente dal punto di vista energetico che non rovina i punti di forza di Android 12 a causa della troppa tecnologia implementata dalla Samsung.

In poche parole, il Galaxy Tab S8 stabilisce un nuovo standard per quello che dovrebbe essere un tablet Android premium essendo uno dei migliori tablet Android che puoi acquistare in questo momento, soprattutto se hai già investito nell’ecosistema dei dispositivi Samsung.

Prezzo e disponibilità

Il Galaxy Tab S8 è disponibile per l’acquisto tramite il sito della Samsung ad un prezzo di 799 euro con 128 GB di spazio di archiviazione a scelta tra i colori Silver, Graphite o Pink Gold. Se desideri avere ancora più spazio di archiviazione potresti allora comprare il modello con una capacità di 256 GB al prezzo di 849 euro.

La custodia con la tastiera per il Galaxy Tab S8 ha un piccolo ritaglio nella parte posteriore dove si può collegare magneticamente la S Pen.

La Samsung vende anche una serie di accessori per il Galaxy Tab S8 tra cui la custodia a libro con la tastiera integrata che trasforma il tablet in un ottimo sostituto di un computer portatile.

Design

Il Galaxy Tab S8 è il modello base della sua generazione. Il colore Pink Gold sul tablet di prova aggiunge un’elegante lucentezza al telaio sottile e leggero del tablet. Con delle dimensioni di 253,8 × 165,3 × 6,3 mm e un peso di 503 grammi, il Tab S8 risulta molto comodo da tenere in mano anche durante i lunghi periodi di gioco o di lettura. La Book Cover Keyboard aggiunge un po’ di ingombro quando viene collegata al tablet, ma non così tanto da notare il peso extra.

La fotocamera sul retro del Galaxy Tab S8 non sporge troppo dal telaio e la si nota a malapena quando si appoggia il tablet con lo schermo in giù.

Sul retro del tablet si trova una leggera protuberanza che ospita la fotocamera posteriore, oltre ad una striscia magnetizzata a cui poter attaccare la S Pen (inclusa nella confezione) in maniera tale da poterla caricare. Lungo il bordo inferiore del tablet è presente una porta USB-C per la ricarica del tablet o il collegamento di eventuali accessori (inclusi dei monitor esterni poiché la porta USB-C supporta anche lo standard DisplayPort) mentre sul bordo sinistro si trova una porta per attaccare la Book Cover Keyboard.

Lungo il bordo destro del tablet si trova il pulsante di accensione (che ospita anche il lettore di impronte digitali), il bilanciere del volume e lo slot per le microSD alloggiato in un vano che è possibile aprire con qualcosa di piccolo e appuntito (come lo strumento incluso nella confezione per aprire appunto lo scomparto delle microSD). Purtroppo non è presente ​​un jack da 3,5 mm, quindi se si vogliono collegare degli auricolari o delle cuffie bisogna accontentarsi o della porta USB-C o del Bluetooth.

Display

Proprio come il suo predecessore, il Galaxy Tab S8 sfoggia un display LED WQXGA da 11 pollici con una risoluzione di 2.560 × 1.600 pixel e una frequenza di aggiornamento di 120 Hz. Lo schermo sembra luminoso e colorato, con uno scorrimento piacevole e fluido grazie alla sua frequenza di aggiornamento adattiva (che regola dinamicamente la frequenza di aggiornamento fino al suo massimo di 120 Hz, invece di rimanere bloccata a 60 Hz), anche se è possibile bloccare la frequenza di aggiornamento a 60 Hz nelle impostazioni del display del tablet per consumare meno batteria.

Ecco il Samsung Galaxy Tab S8 su un divano che mostra in riproduzione una scena di Star Wars.

Durante la visone di programmi televisivi e di giochi con il Tab S8, il display si è dimostrato colorato e piuttosto sorprendente alla massima luminosità, cosa che è stata appurata quando sono stati fatti dei test di laboratorio. Durante i vari test è stato scoperto infatti che il display del Tab S8 è in grado di raggiungere una luminanza massima di 480 nit al centro, con una luminanza media di 463 nit su tutto lo schermo.

È un ottimo valore per un tablet Android, superando quello del Lenovo Yoga Tab 13 (che ha raggiunto i 390 nit), ma non può ancora eguagliare la luminanza dell’iPad 2021 (che ha raggiunto i 472 nit), dell’iPad Pro da 11 pollici (che ha raggiunto i 571 nit) o dell’iPad Pro da 12,9 pollici (che ha raggiunto i 562,6 nit). Durante i vari test effettuati è stato scoperto che il Tab S8 è abbastanza luminoso da poter essere utilizzato in quasi tutte le situazioni, anche all’aperto sotto il sole diretto di mezzogiorno. Tuttavia in tali situazioni, anche alla massima luminosità, si noterà il proprio riflesso sullo schermo (che, a proposito, è piuttosto “bravo” a trattenere le impronte digitali).

Il display del Galaxy Tab S8 può essere impostato sulle modalità “Vivida” o “Naturale”, e tra le due sembra che l’impostazione “Vivida” sia quella migliore perché rende i colori più luminosi e vivaci. Tuttavia, se uno cerca la precisione del colore, sarebbe da preferire la modalità “Naturale”. Quando sono stati fatti dei test con il colorimetro, il display del Tab S8 ha raggiunto il 101,1% della gamma di colori sRGB in modalità “Naturale” e il 157,8% in modalità “Vivida”.

Nel complesso, però, è un peccato che questo schermo non sia OLED e che non supporti l’HDR. I display OLED e i contenuti HDR sono ancora difficili da trovare sui tablet, sebbene questo scenario stia cambiando rapidamente anche grazie ai fratelli maggiori del Tab S8, ossia il Tab S8 Plus e il Tab S8 Ultra, con i loro display Super AMOLED da 120 Hz.

Audio

I quattro altoparlanti all’interno del Samsung Galaxy Tab S8 risultano molto potenti e supportano la tecnologia Dolby Atmos, benché sia necessario assicurarsi che tale funzione sia abilitata nel menu delle impostazioni per godersi l’effetto completo.

Curato dalla AKG, l’apparato di quattro altoparlanti del Galaxy Tab S8 emette un suono impressionante per un tablet.

Gli altoparlanti del Tab S8 emettono un suono chiaro e risonante, anche se i bassi mancano di potenza. I brani che hanno dei bassi pesanti come “Angel” dei Massive Attack suonano deboli sull’S8, ma un album come “Moanin’ in the Moonlight” dell’artista blues americano Chester Burnette suona invece piuttosto bene su questo tablet.

Prestazioni

Il chip Snapdragon 8 Gen 1 della Qualcomm offre al Samsung Galaxy Tab S8 molta potenza per la maggior parte delle attività mentre gli 8 GB di memoria RAM aiutano a muoversi tra le app in maniera scattante e reattiva.

Durante i vari test effettuati non è stato mai riscontrato alcun rallentamento significativo, né blocchi o cali di prestazioni. Non ci sono stati problemi a mantenere aperte oltre 20 schede del browser Google Chrome mentre veniva trasmessa musica in streaming e contemporaneamente si guardavano dei video su YouTube con una risoluzione di 1080p.

Ecco il Samsung Galaxy Tab S8 mentre mostra in esecuzione il gioco Genshin Impact.

Quando è stato messo alla prova utilizzando il benchmark multicore di Geekbench 5, il Tab S8 ha ottenuto un punteggio di 3.228. È un valore molto buono per un tablet Android, battendo il più grande Lenovo Yoga Tab 13 (che ha ottenuto un punteggio di 3.128) con il suo vecchio chip Snapdragon 870. Tuttavia, il Tab S8 non è riuscito a superare i tablet della Apple in questo test, rimanendo indietro anche rispetto ai tablet privi del chip M1 come l’iPad 2021 (che ha ottenuto un punteggio di 3.387) e l’iPad Air 4 2020 (che ha ottenuto un punteggio di 4.262).

Software

Il Galaxy Tab S8 arriva con Android 12 assieme ad alcuni software della Samsung, tra cui un’interfaccia utente ottimizzata, un’interoperabilità estesa con altri dispositivi della Samsung e delle app personalizzate come Samsung Notes.

La cosa bella del software Samsung è che se non ti piace puoi anche eliminarlo, disabilitarlo o ignorarlo. Proprio come avviene con i prodotti della Apple, sembra che chi investa nell’ecosistema Galaxy possa accedere ad una interoperabilità migliore con tutti i prodotti della Samsung.

Ecco il Samsung Galaxy Tab S8 con la modalità DeX in esecuzione.

Inoltre la modalità DeX della Samsung, che permette di avere le funzioni necessarie per usare il tablet proprio come se fosse un PC, ha un bell’aspetto oltre ad essere veloce da usare.

S Pen

Con ogni modello del Samsung Galaxy Tab S8 viene inclusa nella confezione una S Pen. Usarla per disegnare e prendere appunti sul display del Tab S8 si dimostra una cosa fluida e precisa, senza alcun apparente ritardo. Questo potrebbe dipendere dalla frequenza di aggiornamento adattiva del display (fino a 120 Hz), poiché più spesso uno schermo si aggiorna nell’intervallo di un secondo, più spesso può rispondere al proprio input.

Ecco il Samsung Galaxy Tab S8 mentre viene usata l’app Sketchbook con la S Pen.

Purtroppo nel tablet manca uno slot in cui inserire la S Pen quando questa non viene usata. Per fortuna, però, la S Pen si magnetizza sul retro del tablet in modo abbastanza forte ed è facile sia da attaccare che da staccare anche senza la necessità di guardare per afferrarla.

Una piccola nota negativa: mentre si scrive con la S Pen viene emesso un rumore simile ad una matita che scorre sulla carta, tuttavia c’è la possibilità di abbassare (o di spegnere completamente) questo rumore nella sezione “Suoni e vibrazioni” del menu “Impostazioni” (basta cercare il controllo del volume del sistema).

Book Cover Keyboard

Per sfruttare al massimo gli strumenti di produttività del Tab S8 è una buona idea collegare una tastiera, proprio come la Book Cover Keyboard della Samsung.

La Book Cover Keyboard si magnetizza al tablet e, una volta imparato ad agganciarla, è abbastanza facile sia da attaccare che da staccare. La custodia è robusta e fa un buon lavoro nel far sentire il tablet protetto da eventuali urti e graffi. Sul retro della custodia c’è una striscia ritagliata per lasciare spazio alla fotocamera posteriore e alla S Pen, oltre ad un ripostiglio nella piega della custodia dove è possibile riporre la S Pen quando non la si usa.

Ecco il Samsung Galaxy Tab S8 adagiato nella Book Cover Keyboard su un tavolo. Da notare la S Pen nella piega centrale della custodia.

La tastiera inclusa con la custodia risulta maneggevole e funzionale ma forse è troppo piccola per poterla utilizzare in ogni circostanza. I tasti della tastiera sembrano gradevoli e robusti al tocco, ma la loro disposizione risulta piuttosto angusta e quindi non va tanto bene se uno deve lavorarci per lunghi periodi di tempo.

In ogni caso c’è sempre la possibilità di utilizzare un’altra tastiera tramite il Bluetooth o la porta USB-C. Molto probabilmente, però, una tastiera non originale sarà priva del cavalletto che regge il tablet così bene come fa la Book Cover Keyboard della Samsung.

Fotocamere

Il Galaxy Tab S8 ha delle ottime fotocamere per essere un tablet Android. Davanti c’è una fotocamera ultra grandangolare da 12 MP mentre sul retro ci sono un obiettivo con messa a fuoco automatica da 13 MP e un obiettivo ultra grandangolare da 6 MP. Tutte le fotocamere possono registrare dei video con una risoluzione fino a 4K e 60 fotogrammi al secondo. La fotocamera frontale ha inoltre una nuova funzione che regola automaticamente l’inquadratura per cercare di tenere inquadrato il volto se ci si muove. È una chiara risposta alla tecnologia di inquadratura automatica Center Stage introdotta dalla Apple con l’iPad Pro 2021 e, secondo i vari test effettuati, funziona decisamente bene.

Il Galaxy Tab S8 ha una fotocamera frontale ottima per essere un tablet, mentre gli strumenti di fotoritocco integrati hanno molte funzioni per fare le dovute correzioni.

Le fotocamere posteriori del Galaxy Tab S8 fanno invece un ottimo lavoro nel catturare i dettagli e i colori in modo accurato (anche se, negli scatti ultra grandangolari e negli scatti ingranditi, si perdono forse troppi dettagli).

Durata della batteria

Il Galaxy Tab S8 si è dimostrato in grado di non consumare la batteria troppo rapidamente: è stato preso al mattino con una carica di circa l’80%, è stato poi usato per una intera giornata di lavoro, e infine è stato messo a caricare con circa il 20% di autonomia residua.

Durante il test della batteria, che richiede di navigare incessantemente su Internet tramite il Wi-Fi con lo schermo impostato su 150 nit di luminanza, il Tab S8 è riuscito a durare 12 ore e 52 minuti. Abilitare l’opzione per bloccare la frequenza di aggiornamento dello schermo a 60 Hz – risparmiando quindi energia – ha aiutato il tablet a durare un po’ più a lungo nello stesso test (arrivando a 12 ore e 59 minuti), ma non abbastanza da fare una differenza significativa.

Il Galaxy Tab S8 non è così efficiente dal punto di vista energetico come il Lenovo Yoga Tab 13 (che riesce a durare 14 ore e 3 minuti), ma è migliore dello Yoga Tab 11 (che riesce a durare 11 ore e 55 minuti), dell’iPad 2021 (che riesce a durare 11 ore e 59 minuti) e dell’iPad Air 4 (che riesce a durare 10 ore e 29 minuti).

Nel test della velocità di ricarica utilizzando il caricabatterie da 45 W incluso nella confezione del Tab S8, il tablet è stato in grado di caricare fino al 23% in 15 minuti e il 45% in 30 minuti.

Conclusioni

Il Samsung Galaxy Tab S8 è un eccellente tablet Android. È veloce, duraturo, bello da vedere e comodo da impugnare. Le fotocamere sono abbastanza buone da rendere divertente scattare delle foto e fare delle videochiamate con il tablet mentre la S Pen inclusa è un bella aggiunta che funziona bene.

Detto questo, il Galaxy Tab S8 non può però eguagliare le prestazioni o la qualità di visualizzazione della maggior parte degli iPad moderni. Con la modalità DeX di Samsung abilitata, il Galaxy Tab S8 diventa un sostituto di un notebook migliore di quasi tutti gli iPad, ma bisogna anche considerare che per il suo prezzo con la custodia dotata della tastiera è possibile prendere un computer portatile Windows più capace come, ad esempio, l’ASUS Zenbook 13 OLED.

Il Galaxy Tab S8 è buono a fare molte cose, e nel complesso si dimostra un ottimo tablet Android premium. È possibile usarlo per portare a termine il lavoro in poco tempo, ma secondo i vari test effettuati è meglio apprezzarlo come un dispositivo capace di rendere il lavoro e il gioco un po’ più divertenti. Sul divano è ottimo per giocare o leggere qualcosa, e al lavoro è bello averlo come dispositivo per prendere appunti o come display secondario, soprattutto se ci si prende la briga di investire nell’ecosistema Galaxy rendendo il proprio spazio di lavoro compatibile con DeX.

Se devi assolutamente avere il tablet Android più grande possibile, probabilmente vorrai allora acquistare il Galaxy Tab S8 Ultra, ma se hai solo bisogno di un ottimo tablet Android premium, il Galaxy Tab S8 offre e, nel frattempo, stabilisce un nuovo standard per quello che ci si dovrebbe aspettare da questa categoria di tablet.

Fonte delle immagini e delle informazioni: tomsguide.com