Samsung Galaxy Tab A7 Lite: recensione

Il Samsung Galaxy Tab A7 Lite è stato presentato nel maggio del 2021 come una versione più economica e leggera del Samsung Galaxy Tab A7. Dopo alcune settimane trascorse a testare e ad utilizzare l’A7 Lite, è possibile affermare con certezza che il Galaxy Tab A7 Lite è lontano dai migliori tablet che oggigiorno è possibile acquistare sul mercato. Ma se hai la necessità di comprare un tablet Android senza però spendere molti soldi, allora l’A7 Lite si rivela un prodotto abbastanza pratico e merita la tua considerazione.

In breve

Il Samsung Galaxy Tab A7 è un tablet Android sorprendentemente piccolo ed economico.

Pro:

  • a buon mercato;
  • leggero;
  • pieno accesso ad Android e al Google Play Store.

Contro:

  • display a bassa risoluzione;
  • pessime fotocamere;
  • basse prestazioni se messo sotto pressione.

Indice

Samsung Galaxy Tab A7 Lite: recensione

Prezzo e disponibilità

Il Galaxy Tab A7 Lite è disponibile per l’acquisto tramite i rivenditori di terze parti (ad esempio su Amazon) oltre che sul sito della Samsung con un prezzo di partenza di 169,9 euro, anche se spesso è possibile trovarlo in vendita ad un prezzo inferiore. Quello che ottieni in cambio comprando il Galaxy Tab A7 Lite è un tablet Android piccolo e leggero con un chip MediaTek MT8768T dotato di un processore octa core, 4 GB di memoria RAM e 32 GB di memoria interna, sebbene, spendendo 40 euro in più, sia possibile acquistare la versione con una memoria interna da 64 GB. In alternativa alla versione da 64 GB, puoi utilizzare il lettore di schede microSD del tablet per inserire fino a 1 TB di spazio di archiviazione in totale. Se ti interessa, c’è anche la possibilità di acquistare il modello con il supporto alle reti 4G/LTE per circa 40 euro in più.

Il tablet recensito è quello dotato solo di connettività Wi-Fi con 64 GB di memoria interna, versione che è possibile acquistare normalmente per 200 euro.

Design

Come suggerisce il nome, il Galaxy Tab A7 Lite è una versione più piccola e più leggera del Galaxy Tab A7 che la Samsung ha rilasciato nel corso del 2020. Questa nuova versione ha delle dimensioni di 212,5 × 124,7 × 8,0 millimetri e pesa solo 366 grammi. In altre parole, significa che è più leggero e compatto di quasi tutti i tablet che si trovano sul mercato. L’eccezione degna di nota è l’iPad mini della Apple, che è un po’ più piccolo e più leggero rispetto al Tab A7 Lite.

Ovviamente, l’iPad mini fa ancora affidamento sulla porta Lightning – proprietaria della Apple – per la ricarica, mentre il Galaxy Tab A7 Lite sfoggia invece una più pratica porta USB-C.

Lungo il bordo inferiore del Tab A7 Lite si trova la porta USB 2.0 di tipo C che viene utilizzata principalmente per caricare il dispositivo. Il pulsante di accensione/riattivazione e i controlli del volume si trovano invece lungo il bordo superiore destro, mentre lo slot per inserire le microSD si trova sul bordo sinistro del tablet.

Display

Lo schermo da 8,7 pollici con una risoluzione di 1.340 × 800 pixel del Tab A7 Lite ha un bell’aspetto nella maggior parte delle situazioni di utilizzo, anche se in piena luce ci si ritrova a vedere il riflesso di sé stessi più spesso di quanto ci si aspetterebbe.

I colori sembrano belli e luminosi, mentre i rossi e i gialli sono apparsi piuttosto brillanti durante la visione dei film. Tuttavia, nelle scene scure o in rapido movimento c’erano delle evidenti sfocature e alcune sbavature nei dettagli. Questo comportamento potrebbe dipendere dalla densità di pixel piuttosto bassa del Tab A7 Lite. A circa 179 ppi non risulta infatti così nitido come il Fire HD 10 del 2021 (che ha 224 ppi), il Galaxy Tab A7 (che ha 224 ppi) o l’iPad del 2020 (che ha 264 ppi).

Sulla base dei test del colorimetro effettuati, il Galaxy Tab A7 Lite è in grado di visualizzare l’81,8% dello spettro dei colori sRGB. Questo valore è un po’ basso rispetto all’ideale del 100% oltre ad essere un po’ meno vivido dell’iPad del 2020 (che ha un valore del 97%) o del Galaxy Tab A7 (che ha un valore del 101,7%).
Lo schermo può diventare abbastanza luminoso da essere utilizzabile anche in pieno giorno, ma non è il tablet più luminoso che è possibile acquistare sul mercato. Nei test effettuati il display del Tab A7 Lite aveva una luminosità massima di 315 nit, che è un valore abbastanza buono ma non così buono come il Galaxy Tab A7 (che ha 329,3 nit) o l’iPad del 2020 (che ha 484 nit).

Questi risultati sono ben in linea con il prezzo di vendita del Tab A7 Lite e aiutano a spiegare il perché a volte può essere difficile distinguere le scene scure o ad usare il tablet in piena luce. Tuttavia, il display si comporta bene nel rispondere ai tocchi delle dita. Non ci sono infatti problemi a toccare e/o a scorrere sullo schermo del tablet con uno o più dita, inoltre i controlli gestuali funzionano piuttosto bene.

Audio

Il Galaxy Tab A7 Lite dispone di due griglie per gli altoparlanti, una è collocata lungo il bordo in alto a destra mentre l’altra è collocata in basso a sinistra. Insieme emettono un audio dal suono decente e la loro posizione lungo i bordi rende facile sentire cosa sta succedendo anche quando il tablet si trova appoggiato su una superficie.
Ascoltando alcune playlist sull’A7 Lite si rimane piacevolmente sorpresi dall’ottimo lavoro svolto da questo piccolo tablet nel riprodurre un suono nitido e accurato. Certo, non sentirai i bassi migliori in circolazione, ma le voci e gli altri suoni acuti vengono fuori in modo piacevole e chiaro. Puoi alzare il volume anche a tre quarti del volume disponibile distinguendo chiaramente le voci. Tuttavia, se lo spingi al massimo del volume disponibile potresti notare una certa distorsione.
Per sfruttare tutte le potenzialità degli altoparlanti dell’A7, assicurati di accedere al menu “Impostazioni”, scegli “Qualità audio ed effetti” e attiva l’opzione “Dolby Atmos”. Questa impostazione promette di rendere l’audio in uscita dal tablet migliore e più coinvolgente, soprattutto se è stato mixato per Dolby Atmos. Sebbene non ci siano ancora molti contenuti Dolby Atmos disponibili per gli utenti Android, l’attivazione di questa impostazione dovrebbe comunque rendere la maggior parte della musica e dei film un po’ più pieni e profondi.

Prestazioni

Il chip MediaTek MT8768T a bordo del Galaxy Tab A7 Lite non è esattamente il massimo disponibile, ma i suoi 4 GB di memoria RAM aiutano a rendere piacevole e veloce l’esperienza d’uso nel passare da un’app all’altra oltre che a giocare.

Tuttavia, quando si aprono molte app contemporaneamente o si prova a giocare con dei giochi un po’ più impegnativi si potrebbe avere qualche rallentamento di troppo. Quando durante i test sono state aperte 15 schede in Google Chrome, provando a passare rapidamente da una scheda all’altra ci sono stati dei vistosi rallentamenti. Era possibile giocare abbastanza bene a giochi come “Asphalt 9” o a “Call of Duty: Mobile”, ma spesso il Tab A7 Lite faceva fatica a mantenere un frame rate fluido con entrambi i giochi. Inoltre i filmati che promuovevano nuovi contenuti in “Call of Duty: Mobile” sembravano spesso più delle presentazioni che dei filmati veri e propri.
In breve, utilizzare il Tab A7 Lite per qualcosa in più rispetto al solo navigare sul Web o a guardare qualche video in streaming si rivela spesso un’esperienza poco piacevole, e questo è appurato dai test di laboratorio che sono stati effettuati. Il Galaxy Tab A7 Lite ha ottenuto infatti un punteggio di 907 nel benchmark Geekbench 5 che viene utilizzato per misurare le prestazioni complessive del tablet. È un punteggio scarso che lo colloca abbastanza indietro rispetto a tablet come l’Amazon Fire HD 10 del 2021 (che ha ottenuto un punteggio di 969), al Surface Go 2 della Microsoft (che ha ottenuto un punteggio di 1.563) e all’iPad del 2020 (che ha ottenuto un punteggio di 2.685).

Durata della batteria

La batteria del Galaxy Tab A7 Lite ha una capacità sufficiente per farti trascorrere diverse ore sul divano senza dover cercare un caricabatterie. Durante il test della batteria, che prevedeva la navigazione sul Web tramite Wi-Fi a 150 nit di luminosità, il piccolo tablet è durato ben 10 ore e 7 minuti.

È un valore abbastanza buono per l’uso quotidiano ma non troppo buono se confrontato con altri tablet più grandi come il Samsung Galaxy Tab A7 (che ha avuto una durata di 13 ore e 13 minuti), l’Amazon Fire HD 10 (che ha avuto una durata di 13 ore e 14 minuti) o l’iPad del 2020 (che ha avuto una durata di 12 ore e 57 minuti). Inoltre il Tab A7 Lite non si ricarica molto velocemente: è stato collegato all’8% di batteria residua e dopo 90 minuti di ricarica era arrivato al 55%, il che è un comportamento abbastanza buono per l’uso occasionale ma non eccezionale quando è necessario caricarlo di fretta.

Fotocamere

La fotocamera frontale da 2 MP e la fotocamera posteriore da 8 MP del Galaxy Tab A7 Lite sono abbastanza buone per fare videochiamate o foto occasionali senza troppe pretese, ma nel complesso lasciano molto a desiderare. Le foto scattate con la fotocamera frontale tendevano infatti a sembrare sbiadite facendo fatica ad adattarsi ai cambiamenti della luce ambientale.

La fotocamera frontale del Tab A7 Lite non è proprio eccezionale nel catturare i dettagli.

Scattare foto con la fotocamera posteriore ha prodotto dei risultati migliori, ma i colori sembrano ancora tenui e i dettagli fini come le venature del legno e i riflessi sulla superficie erano quasi impossibili da distinguere. In breve, il comparto delle fotocamere del Galaxy Tab A7 Lite è abbastanza funzionale per l’uso quotidiano, ma se con te hai uno smartphone relativamente recente quasi sicuramente quest’ultimo farà delle foto di qualità superiore.

Sul Galaxy Tab A7 Lite c’è, tuttavia, una funzione di sicurezza che la maggior parte dei tablet da 500 euro (inclusi gli iPad) non hanno ancora: la fotocamera frontale del Tab A7 Lite supporta l’accesso tramite il riconoscimento facciale, il che può rivelarsi una funzione utile in certe occasioni.

Software

Se ti piace Android stock, ossia la versione di fabbrica del sistema operativo realizzato da Google, molto probabilmente apprezzerai l’esperienza di utilizzo del Galaxy Tab A7 Lite poiché la Samsung si è fortunatamente trattenuta dal mettergli delle applicazioni inutili. Durante la configurazione iniziale viene installata l’app del Samsung Galaxy Store, ma per il resto è un’esperienza Android relativamente pulita e gratificante. Ciò significa che, a differenza dei tablet Fire di Amazon e del loro sistema operativo Fire basato su Android, si ha pieno accesso al Google Play Store assieme alle sue centinaia di migliaia di app.

Conclusioni

La Samsung ha presentato il Galaxy Tab A7 Lite come un tablet Android capace di non alleggerire troppo il proprio portafoglio e, secondo l’esperienza avuta, è esattamente quello che otterrai se ne acquisterai uno. Durante la lettura di questa recensione probabilmente avrai notato la frase “abbastanza buono” parecchie volte, e questo per una ragione più che valida: se stai cercando un tablet Android compatto per navigare su Internet, guardare video o anche giocare, il Tab A7 Lite è appunto abbastanza buono da soddisfare le tue esigenze. Non aspettarti però di essere sbalordito dalle sue prestazioni, dalla qualità del display o dalla durata della batteria. I tablet concorrenti, come il Surface Go 2 della Microsoft o l’iPad 2020 della Apple, supereranno l’A7 Lite su tutti questi fronti, ma dovrai pagare qualche centinaio di euro in più per ottenerli, sebbene sia possibile acquistarli entrambi per meno di 500 euro.

Fonte delle immagini e delle informazioni: tomsguide.com