Navigare anonimi su Internet? Ecco come farlo!

Navigare anonimi su Internet? Ecco come farlo! Quando si naviga su Internet, volendo o non volendo, si lasciano sempre delle tracce di ciò che si è fatto durante la navigazione, sia sul proprio computer, sia sui server dei vari siti web che uno ha visitato. Per evitare quindi eventuali problemi, eccoti perciò spiegato come navigare anonimi su Internet seguendo solamente qualche semplice accorgimento.

Navigare anonimi su Internet? Ecco come farlo!

Innanzitutto bisogna dire che esistono diversi metodi che consentono di navigare anonimi su Internet. Un primo metodo consiste nell’utilizzare una funzione di navigazione anonima, già integrata nel proprio browser preferito, la quale permetterà di navigare su Internet senza la necessità di salvare alcun tipo di informazione riguardo le pagine web che uno ha visitato. La modalità per utilizzare questa funzionalità cambia però a seconda del browser impiegato. Pertanto, eccoti spiegato il procedimento da seguire per i browser maggiormente utilizzati:

  • per quanto riguarda Google Chrome, questa modalità viene chiamata navigazione in incognito. Per attivarla, basta premere prima il pulsante con tre punti verticali, situato in alto a destra, e poi cliccare su Nuova finestra di navigazione in incognito. Volendo, si può anche fare clic col tasto destro del mouse sul collegamento da aprire e poi scegliere Apri link in finestra di navigazione in incognito;
  • per quanto riguarda Mozilla Firefox, questa modalità viene chiamata navigazione anonima. Per attivarla, basta fare clic prima sul pulsante con tre linee orizzontali, situato in alto a destra, e poi selezionare Nuova finestra anonima. Volendo, si può anche cliccare col tasto destro del mouse sul collegamento da aprire e poi scegliere Apri link in nuova finestra anonima;
  • per quanto riguarda Internet Explorer, questa modalità è presente a partire dalla versione 8 di quest’ultimo ed è chiamata InPrivate Browsing. In questo caso per attivarla bisogna prima premere il pulsante a forma di ingranaggio, situato in alto a destra, selezionare poi il menu Sicurezza, e infine cliccare sulla voce InPrivate Browsing;
  • per quanto riguarda Opera, questa modalità viene chiamata navigazione riservata. Per attivarla, bisogna cliccare prima in alto a sinistra sul pulsante a forma di O, selezionare poi Schede e finestre, e infine scegliere Nuova scheda riservata o Nuova finestra riservata.

Bisogna dire, però, che questo primo metodo per navigare anonimi su Internet non garantirà il completo anonimato in quanto il fornitore della propria connessione ad Internet – chiamato ISP –, il proprio datore di lavoro, o gli stessi siti Internet visitati, potranno ugualmente tenere traccia delle pagine web che uno ha visitato. Per di più, c’è da precisare che la navigazione anonima fatta in questo modo non proteggerà da eventuali software malevoli, tipo adware, spyware o keylogger, che potranno comunque installarsi sul proprio computer.

Per evitare dunque questi ed altri problemi del genere, un altro metodo per navigare anonimi su Internet consiste nell’utilizzare un servizio creato appositamente per questo scopo, chiamato in gergo proxy. Tra i diversi siti Internet che offrono questa possibilità il più noto è senza ombra di dubbio anonymouse.org, che oltre ad essere facile da utilizzare e a non presentare particolari problemi di lentezza, è anche, e soprattutto, gratuito. Per utilizzare questo secondo metodo non devi fare altro, quindi, che recarti presso questa pagina, inserire l’URL del sito che ti interessa visitare, e premere poi sul pulsante Surf anonymously. Fatto ciò non dovrai più preoccuparti di nient’altro. Ad ogni modo cerca di prestare sempre la massima attenzione, soprattutto alle varie pubblicità che ti si potranno presentare.

Oltre ad anonymouse esiste però anche un altro metodo che forse è il miglior modo per navigare anonimi su Internet, in quanto, tra le altre cose, permette anche di cambiare il proprio indirizzo IP pubblico. Quest’ultimo metodo si chiama Tor ed è disponibile sia per i classici computer dotati di un sistema operativo Windows, macOS o Linux/Unix, sia per smartphone e tablet Android, sia per Live CD/USB attraverso un apposito sistema operativo live chiamato Tails. Per quanto riguarda la versione per computer, una volta scaricato il browser chiamato Tor, basato a sua volta sul famoso browser Mozilla Firefox, basterà solo estrarne il contenuto in una qualsiasi cartella, lasciando la spunta ad Esegui Tor Browser Bundle, e cliccare poi sul pulsante Connetti: a questo punto si aprirà quindi una finestra e dopo un po’ di tempo partirà in automatico il browser Tor che consentirà di navigare per davvero nel pieno anonimato. Quando vorrai smettere di navigare in maniera anonima, ti basterà semplicemente chiudere il browser Tor. Se vorrai utilizzare un’altra volta Tor, non dovrai fare altro che andare nella cartella Tor Browser e cliccare nuovamente su Start Tor Browser.

Arrivati comunque a questo punto dovresti aver finalmente capito come navigare anonimi su Internet.

Invio in corso...
Vota l'articolo:
0 (0 voti)