Quale smartphone comprare

Quale smartphone comprare Hai finalmente deciso di sostituire il tuo vecchio cellulare ma non sai però quale smartphone comprare? Allora sappi che sei capitato nel posto giusto. In questo articolo andrò infatti a spiegarti quali sono le caratteristiche sulle quali dovrai focalizzare maggiormente l’attenzione prima di comprare il tuo primo o il tuo prossimo smartphone.

Indice

Individua le tue necessità

Ci sono un sacco di aspetti da valutare quando si vuole comprare uno smartphone. Il primo di questi riguarda senz’altro il prezzo, ma a seguire ci sono le tue necessità, ossia le caratteristiche che secondo te sono quelle più importanti nello smartphone che vorresti comprare. Facendo una lista di queste necessità, potrai infatti concentrarti solo su ciò che per te conta davvero, evitando così inutili perdite di tempo e/o di denaro.

Il sistema operativo

Attualmente ci sono soltanto due sistemi operativi da considerare nella scelta di uno smartphone: Android e iOS. Entrambi sono facili da usare e supportano una gran varietà di giochi e applicazioni. Passare da una piattaforma all’altra non rappresenta comunque un problema, in quanto nel giro di poco tempo riuscirai a sentirti subito a tuo agio con entrambe.
Riguardo le caratteristiche dei due sistemi, Android offre una scelta più ampia di prodotti con prezzi per tutte le tasche, permette una personalizzazione più accurata, e sono già presenti tutti i servizi e le app di Google, come Google Maps e Gmail. Il sistema operativo iOS della Apple, offre invece un’esperienza più uniforme e accessibile, è ritenuto il più sicuro, e l’App Store e le app in sé sono leggermente migliori.
Quale sistema operativo scegliere? Il mio consiglio è quello di provarli entrambi prima di decidere. In ogni caso, se utilizzi già un MacBook o un iPad, allora iOS sarà probabilmente la scelta più sensata per te.

Caratteristiche

Scegliere il telefono giusto per le proprie esigenze può essere molto complicato, anche perché per orientarti nella scelta non puoi basarti solo su ciò che ti dicono i dipendenti nei negozi. In questi casi il consiglio da seguire è quello di visitare il maggior numero di negozi possibili e di prendere confidenza con lo smartphone che desideri acquistare. Se non ti regoli sulle specifiche, prova a portare un amico con te che ti possa aiutare, altrimenti ecco una lista delle cose da tenere a mente quando decidi di comprare uno smartphone.

Design

Il modo migliore per capire come ti trovi con uno smartphone è provarlo in prima persona. In questo modo ti renderai subito conto se potrai tenerlo con una sola mano oppure se sarai costretto ad utilizzarlo con entrambe le mani. Inoltre, siccome oggi molti telefoni presentano un rivestimento in vetro sia nella parte frontale che in quella posteriore, provandolo in prima persona potrai subito vedere se lo smartphone scelto è molto fragile, scivoloso e/o incline alle impronte. Se c’è un sensore di impronte digitali, verifica poi che questo sia facilmente raggiungibile, anche mediante l’utilizzo di una sola mano.

Schermo

Sebbene uno schermo 4K sia bello da vedere, una risoluzione del genere su uno smartphone forse potrebbe essere un po’ troppo eccessiva. Presta piuttosto attenzione a quanto è luminoso il display, cosicché sia più facile vederlo all’aperto, e a quanto è colorato il pannello (i pannelli AMOLED sono migliori degli LCD sotto questo aspetto). Gli ultimi modelli sul mercato offrono anche una funzionalità chiamata HDR che permette di avere un numero ancora maggiore di colori.

Prestazioni

Le prestazioni di uno smartphone dipendono principalmente da due aspetti: dalla CPU, ossia dal processore, e dalla RAM. Tra i due, il processore rappresenta senz’altro quello più importante, e di solito gli ultimi smartphone in commercio montano sempre dei processori più recenti con benefici in termini di velocità e di efficienza.
La memoria RAM incide sul numero di app che si possono utilizzare contemporaneamente senza incorrere in eventuali rallentamenti. Pertanto, se decidi di scegliere uno smartphone Android, assicurati che il quantitativo di RAM sia uguale o maggiore a 2 GB. Se invece decidi di acquistare uno smartphone iOS, allora non avrai bisogno di informarti più di tanto su questo aspetto in quanto gli iPhone gestiscono la memoria RAM in modo diverso e perciò non richiedono la stessa quantità di RAM degli smartphone basati su Android. In caso di dubbi, a prescindere dallo smartphone che hai intenzione di comprare, testalo in un negozio aprendo qualche gioco e/o app che probabilmente poi utilizzerai.

Sistema operativo aggiornato

Le ultime versioni dei sistemi operativi sono sempre quelle migliori grazie all’introduzione di nuove funzionalità e/o alla correzione di problemi noti. Se compri un iPhone, molto probabilmente otterrai l’ultima versione del sistema operativo iOS. Per Android, purtroppo, non è sempre così. Questo accade poiché i produttori di smartphone decidono di applicare una personalizzazione all’interfaccia di Android con conseguenze quali ritardi nel ricevere gli ultimi aggiornamenti e/o le future versioni di Android. Gli aggiornamenti immediati su Android sono garantiti solo sui telefoni ufficiali di Google in quanto sono dotati di una versione stock di Android, ossia di una versione originale di Android che non contiene alcuna personalizzazione.
Se vuoi sapere qual è l’ultima versione di iOS o di Android puoi consultare le rispettive pagine di iOS e di Android presenti su Wikipedia.

Fotocamera

Assieme alla durata della batteria, al giorno d’oggi la fotocamera è diventata la caratteristica più importante per scegliere uno smartphone. Presta perciò attenzione al rapporto focale, alle funzioni speciali come gli obiettivi doppi/tripli e alla stabilizzazione ottica dell’immagine, ignorando quindi del tutto i megapixel. Se hai la possibilità, scatta qualche foto con lo smartphone che hai intenzione di acquistare utilizzando sia la fotocamera posteriore che quella anteriore.

Funzionalità superflue

Quando acquisti uno smartphone, presta particolare attenzione alle funzionalità che ritieni possano essere superflue, soprattutto se hai intenzione di acquistare uno smartphone Android. A volte gli operatori telefonici bloccano, limitano o cambiano determinate funzionalità dello smartphone, aggiungendo magari anche delle app che non possono neanche essere disinstallate. Cerca perciò di comprare uno smartphone no brand, ossia uno smartphone senza alcuna personalizzazione da parte degli operatori telefonici, anche se questo dovesse costare un po’ di più.

Durata della batteria

Le batterie rimovibili al giorno d’oggi sono molto rare negli smartphone. Se vuoi che il tuo futuro smartphone sia in grado di durarti nel corso del tempo, presta quindi molta attenzione alla capacità della batteria espressa in mAh, e ricorda che la capacità della batteria è influenzata anche da fattori come le dimensioni e la risoluzione dello schermo, ma anche dalla quantità e dalla tipologia di app installate.

Spazio di archiviazione

Gli smartphone moderni generalmente hanno una quantità sufficiente di spazio di archiviazione, nonostante una parte di essa sia già occupata dal sistema operativo e dalle app preinstallate. In ogni caso, i modelli con 16 GB ormai servono a ben poco, anche se si tratta di modelli venduti ad un buon prezzo. Se vuoi memorizzare giochi, foto e video senza problemi, ti conviene allora scegliere uno smartphone che abbia almeno 32 GB di spazio a bordo. Se desideri però avere la possibilità di espandere lo spazio a disposizione tramite una microSD, valuta allora l’acquisto di uno smartphone Android in quanto gli iPhone non offrono questa possibilità.

Resistenza

Se vuoi che il tuo smartphone ti duri nel corso del tempo, assicurati di comprare una custodia protettiva il prima possibile. Se non vuoi avere problemi durante l’uso all’aperto, assicurati inoltre che lo smartphone sia dotato delle certificazioni IP67 e/o IP68. In questo modo non dovrai più preoccuparti dai danni causati dal contatto con l’acqua dolce e/o dal contatto con la polvere.

Ultimi consigli

Oltre agli smartphone con una sola SIM, oggigiorno sul mercato è possibile trovare anche degli smartphone dual SIM, capaci cioè di gestire contemporaneamente due SIM e perciò due numeri di telefono. Non tutti i dual SIM sono però uguali: ci sono gli smartphone dual SIM con tecnologia dual standby, che fanno risultare la seconda SIM irraggiungibile quando la prima è già impegnata con una telefonata, e gli smartphone dual SIM con tecnologia full active, che invece mantengono la seconda SIM libera anche quando la prima è già impegnata con una chiamata. Per quanto concerne la connessione Internet con uno smartphone dual SIM, solitamente una SIM funziona in 3G/4G mentre la seconda SIM funziona solo in 2G. Su alcuni dispositivi è tuttavia possibile spostare la connettività 3G/4G da una SIM all’altra agendo via software, senza perciò spostare fisicamente la SIM all’interno del telefono.
Per quanto riguarda il prezzo, questo, mediamente, oscilla tra i 50 e i 100 euro per i modelli di fascia bassa, tra i 100 e i 200 euro per i modelli di fascia media, fra i 200 e i 400 euro per i modelli di fascia alta, mentre tra i 400 e gli oltre 600/700 per gli smartphone di fascia ancora più alta. Ricorda, infine, che gli smartphone in commercio montano ormai quasi tutti o le Micro-SIM o le Nano-SIM, quindi, se hai ancora una vecchia SIM standard, per poterla montare correttamente nel tuo smartphone, dovrai per forza fartela prima sostituire, gratuitamente o meno a seconda del tuo operatore telefonico.

Quale smartphone comprare

Arrivati dunque a questo punto dovresti aver finalmente capito quale smartphone comprare. Se tuttavia dovessi essere ancora indeciso su quale modello scegliere, presso questo indirizzo puoi trovare una lista con gli smartphone più interessanti del momento.

P.S.: uno volta comprato lo smartphone che ti interessa, prima di incominciare ad utilizzarlo, ti consiglio vivamente di leggere questo ulteriore articolo.