Rinnovare WhatsApp gratis senza pagare l’abbonamento

AGGIORNAMENTO: ormai WhatsApp è diventato completamente gratuito, per cui non ha più senso seguire la procedura illustrata in questo stesso articolo per rinnovare WhatsApp gratis senza pagare l’abbonamento.


Articolo originale

Non importa se con WhatsApp invii uno, dieci, cento o mille messaggi al giorno perché grazie a WhatsApp il risparmio, in un modo o nell’altro, viene sempre garantito. Tuttavia, nonostante rinnovare l’abbonamento di WhatsApp costi veramente poco, ovvero soltanto 89 centesimi di euro all’anno, c’è chi si ostina comunque a non voler spendere neanche questi soldi. Tramite una semplice procedura guidata ed un particolare software per computer, disponibile peraltro gratuitamente, sarà infatti possibile rinnovare WhatsApp gratis senza pagare l’abbonamento.

Rinnovare WhatsApp gratis senza pagare l’abbonamento

Con la premessa che questa guida è solo a puro scopo informativo, ecco dunque qual è la procedura da seguire che consente di rinnovare WhatsApp gratis senza pagare l’abbonamento:

1. innanzitutto si controlla che sul proprio computer ci sia installata almeno la versione 4 del Microsoft .Net Framework e, inoltre, che la data di scadenza dell’abbonamento a WhatsApp sul proprio dispositivo non sia superiore a 30 giorni;

2. adesso si scarica e poi si installa sul proprio computer il software gratuito chiamato Wassapp (compatibile solamente con i sistemi operativi Windows XP, Windows Vista, Windows 7, Windows 8/8.1 e Windows 10):

Rinnovare WhatsApp gratis senza pagare l'abbonamento su Android iOS Windows Phone BlackBerry Symbian

3. ora, dopo aver avviato Wassapp sul proprio PC, sotto la voce Select country: si seleziona la nazione di residenza, sotto la voce Telephone number: si indica il numero di telefono sul quale prorogare l’abbonamento di WhatsApp, e infine sotto al campo chiamato Password: si inserisce invece la password che cambia a seconda del sistema operativo sul quale è installato WhatsApp. Se il sistema operativo utilizzato è Android, iOS, BlackBerry oppure Symbian la password in questo caso corrisponderà infatti proprio al codice IMEI del dispositivo utilizzato (codice che, a sua volta, potrà essere visualizzato direttamente sul display dell’apparecchio in questione digitando *#06#, proprio come se si dovesse fare una normale telefonata); se il sistema operativo utilizzato sul proprio dispositivo è Windows Phone, la password corrisponderà invece al Device Unique ID;

4. dopo aver spento il proprio dispositivo, adesso si spunta la voce Old WhatsApp e successivamente si clicca sul pulsante Login. Se a questo punto uscirà una finestra con su scritto The phone number and/or password are incorrect. vorrà dire che la procedura sarà stata eseguita correttamente. Una volta riacceso il dispositivo in questione, si potrà infatti notare che la data di scadenza del proprio abbonamento a WhatsApp sarà stata “magicamente” prorogata di un anno.

Arrivati dunque a questo punto dovresti aver finalmente capito qual è la procedura che viene furbescamente utilizzata per rinnovare WhatsApp gratis senza pagare l’abbonamento.

P.S.: se casomai la sopracitata procedura si dovesse bloccare con la barra di caricamento a metà, bisognerà innanzitutto chiudere Wassapp e, successivamente, eseguire di nuovo la suddetta procedura. In questo caso, però, quando si arriverà al quarto punto della procedura illustrata, al posto di spuntare la voce Old WhatsApp, bisognerà invece spuntare la voce New WhatsApp e solo dopo, proprio come scritto al quarto punto, cliccare sul pulsante Login.