Come montare un hard disk o un SSD nel PC

Dopo aver visto prima come montare la scheda madre nel PC, poi come montare il processore sulla scheda madre assieme al dissipatore sulla CPU, poi ancora come montare la RAM nel PC, e infine come montare la scheda video nel PC, in questo nuovo articolo andrò invece a spiegarti come montare un hard disk o un SSD nel PC.

Indice

Come montare un hard disk o un SSD nel PC

Una volta¬†scelto l’hard disk o l’SSD per il tuo nuovo o vecchio computer, adesso¬†non ti rimane altro che montarlo nella parte frontale del tuo case mediante¬†l’apposito alloggiamento da 3,5¬†pollici nel caso si tratti di un hard disk, o l’alloggiamento da 2,5 pollici nel caso si tratti di un SSD. A seconda della marca e/o del modello del tuo case potrai trovare questo alloggiamento ad un’altezza pi√Ļ o meno diversa. Tuttavia, grazie alle sue particolari dimensioni fisiche non dovresti avere ugualmente alcun tipo di problema a riconoscere subito l’appropriato alloggiamento.

Nel caso tu debba montare un SSD in un case particolarmente vecchio molto probabilmente per poter montare l’SSD nell’alloggiamento da 3,5¬†dovrai per√≤ necessariamente¬†comprare anche un apposito adattatore. Volendo, acquistando il giusto adattatore potrai comunque installare l’SSD anche nell’alloggiamento da 5,25″, cio√® dove solitamente si montano i lettori e/o i masterizzatori.

Prima di vedere come montare un hard disk o un SSD nel PC c’√® da dire inoltre che l’hard disk, l’SSD, il lettore/masterizzatore e l’alimentatore andrebbero sempre montati prima di installare la scheda madre nel case. Questo proprio per consentire di montare pi√Ļ agevolmente tali componenti nel case e allo stesso tempo per evitare anche di danneggiare la scheda madre stessa. In ogni caso non succede proprio nulla a montare tali componenti dopo aver installato la scheda madre nel case, visto che basta soltanto prestare un po’ pi√Ļ di attenzione.

Detto questo, ecco quindi qual √® la procedura da seguire che ti consentir√† di capire come montare un hard disk e/o un SSD all’interno del tuo computer:

  1. innanzitutto, per evitare che tu possa danneggiare le varie componenti elettroniche del tuo PC, assicurati di scaricare l’eventuale elettricit√† statica del tuo corpo toccando con entrambe le mani un termosifone o i bordi metallici del case, o meglio ancora mettendo un braccialetto o degli appositi guanti antistatici; successivamente appoggia il case su una superficie possibilmente solida, ben illuminata e ad un’altezza tale da consentirti di muoverti facilmente. Ora metti in posizione orizzontale il case con la parte frontale rivolta verso di te ed il lato sinistro rivolto verso l’alto, dopodich√© svita la paratia laterale del case e successivamente mettila da parte. A seconda del case scelto quest’ultima operazione pu√≤ comunque essere fatta o direttamente con le mani oppure utilizzando un semplice cacciavite;
  2. adesso inserisci delicatamente l’hard disk nell’alloggiamento da 3,5″ o l’SSD nell’alloggiamento da 2,5″ rivolgendo i contatti posti sul retro di quest’ultimo verso la scheda madre:Montaggio hard disk
  3. allinea ora l’hard disk o l’SSD con i fori presenti sulla struttura metallica del case, dopodich√© avvita saldamente l’hard disk o l’SSD al case con almeno quattro viti, prima due da una parte e poi,¬†rimuovendo anche¬†la paratia destra del case, due dall’altra;
  4. adesso, se per caso hai gi√† montato la scheda madre nel PC, potrai anche procedere a collegare il cavo dati SATA (cio√® quello rosso con le estremit√† nere) prima sul retro dell’hard disk o dell’SSD in questione…Collegamento cavo SATA…e poi nell’apposita porta ad¬†“L” che si trova sulla tua scheda madre. Nel fare questa operazione comincia possibilmente con la¬†porta¬†identificata dalla scritta¬†SATA1¬†che eventualmente ha¬†una velocit√† di¬†6 Gbps:Collegamento cavo SATA sulla scheda madre
  5. se per caso oltre alla scheda madre hai gi√† montato pure l’alimentatore, a questo punto dietro l’hard disk o l’SSD potrai inoltre collegare il seguente cavo per l’alimentazione:Collegamento alimentazionein conclusione, ecco quindi qual √® il risultato finale che dovresti pi√Ļ o meno ottenere dietro l’hard disk o l’SSD una volta collegati il cavo dati e il cavo di alimentazione:Cavo dati e cavo alimentazione collegati

naturalmente, seguendo questa procedura su come montare un hard disk o un SSD nel PC potrai installare quanti hard disk e/o SSD vorrai. Se installerai pi√Ļ hard disk e/o SSD, case permettendo, ti consiglio per√≤ di lasciare sempre una certa distanza tra gli stessi in maniera tale da far circolare meglio l’aria evitando cos√¨ eventuali problemi di surriscaldamento, soprattutto se nel case avrai montato solamente dei classici hard disk che rispetto agli SSD producono molto pi√Ļ calore.

Come montare un hard disk o un SSD tramite dei carrelli scorrevoli

A volte, nei case per PC migliori la predisposizione dell’hard disk e/o dell’SSD pu√≤ avvenire anche mediante un apposito sistema di bloccaggio che utilizza dei particolari carrelli scorrevoli, i quali possono avere forme e/o dimensioni diverse.Carrello hard diskIn questi casi la procedura su come montare un hard disk o un SSD nel PC √® leggermente dissimile, quindi dovrai prima avvitare l’hard disk o l’SSD nel carrello in questione, poi dovrai far scorrere il carrello all’interno dell’alloggiamento appropriato (in genere quello da 3,5″) bloccando poi quest’ultimo con il metodo di fissaggio del momento (senza quindi bisogno di avvitarlo al case), e solo successivamente potrai collegare il cavo dati e il cavo di alimentazione all’hard disk o all’SSD appena inserito.Montaggio hard disk tramite carrello

Come montare un SSD M.2

La procedura per poter montare un SSD M.2 su un computer fisso (o su un portatile) √® diversa rispetto a quella tradizionale su come montare un hard disk o un SSD. Innanzitutto occorre trovare l’apposito socket M.2 sulla scheda madre del computer (se si tratta di un computer fisso non dovresti avere alcun tipo di problema ad individuare l’appropriato socket sulla scheda madre; se si tratta invece di un computer portatile dovrai allora, molto probabilmente, rimuovere il pannello inferiore del notebook prima di poter accedere al socket opportuno).

Successivamente, a seconda del computer utilizzato potrebbe essere necessario rimuovere anche un dissipatore di calore e/o una vite prima di poter inserire l’SSD M.2 nel socket della scheda madre.

Per quanto riguarda la fase di montaggio vera e propria dell’SSD M.2, a prescindere che si tratti di un SSD M.2 SATA o di un SSD M.2 PCI Express, non ci sono particolari difficolt√† da affrontare. Per montare un SSD M.2 su un computer fisso o su un computer portatile¬†tutto ci√≤ che occorre, infatti, √®:

  1. afferrare l’SSD M.2 dai lati, senza toccare i pin dorati del connettore;
  2. allineare le tacche dell’SSD M.2 con le scanalature presenti nel socket della scheda madre;
  3. con un angolo compreso tra i 20¬į e i 30¬į, inserire l’SSD M.2 nel socket della scheda madre facendo un po’ di pressione;
  4. eventualmente, avvitare anche una vite per tenere saldo l’SSD M.2 alla scheda madre del PC.

Nel caso in cui non dovessi essermi spiegato bene, presso questo indirizzo su YouTube trovi un video che illustra meglio qual è la procedura da seguire per poter montare un SSD M.2 su un computer fisso o su un computer portatile. Arrivati comunque a questo punto dovresti aver finalmente capito come montare un hard disk o un SSD nel PC.