Che differenza c’è tra client e server?

Che differenza c'è tra client e serverHai sentito parlare di client e/o di server ma non sai qual è il significato di questi termini? Eccoti allora spiegato che differenza c’è tra client e server.

Che differenza c’è tra client e server?

Cosa significa client?

In informatica, il client (si pronuncia clàient, letteralmente cliente) indica una determinata componente hardware o software che accede alle risorse o ai servizi erogati da un’altra componente, detta server. Ad esempio, un computer che, tramite una rete informatica, richiede uno o più servizi ad un server mediante uno o più protocolli di rete, è un client hardware. Un programma di posta elettronica, tipo Outlook, Thunderbird o Eudora, che interroga un server di posta elettronica attraverso i protocolli SMTP e POP o SMTP e IMAP, è invece un esempio di client software (più precisamente, è un client di posta elettronica).
In poche parole, un client può essere considerato sia un dispositivo hardware, come un computer, uno smartphone o un tablet, sia un classico software, come un browser o un programma di posta elettronica. Esistono comunque anche dei software particolari, come il Web, la stampa in rete o i database, che a loro volta sono divisi in una parte client ed in una parte server: la parte client è residente ed in esecuzione su un comune PC mentre la parte server è invece residente ed in esecuzione direttamente sul server. Esistono inoltre dei casi in cui sia il client che il server si trovano sullo stesso dispositivo.

Cosa significa server?

In informatica, il server (si pronuncia server, letteralmente serviente o servitore) indica una componente hardware o software che fornisce i dati richiesti da una o più altre componenti, dette client. In altre parole, un server non è altro che un computer e/o un programma in grado di rispondere alle richieste fatte da altri computer e/o da altri programmi. Ad esempio, un server di posta elettronica potrebbe essere visto come una sorta di ufficio postale dove i vari utenti, ossia i client, si recano per svolgere le proprie mansioni.
A differenza di un client, un server deve però essere capace di gestire tutti gli accessi, le risorse e i dati che gli vengono chiesti, per cui deve avere sia la potenza necessaria per assolvere a questi compiti, sia essere sempre in funzione, in modo tale da poter soddisfare di volta in volta le varie richieste dei client.

Arrivati dunque a questo punto dovresti aver finalmente capito che differenza c’è tra client e server.

Invio in corso...
Vota l'articolo:
0 (0 voti)