16 consigli per aumentare la sicurezza di una rete Wi-Fi

16 consigli per aumentare la sicurezza di una rete wireless Oggigiorno, aumentare la sicurezza di una determinata rete wireless, è diventata un’operazione praticamente obbligatoria. Questo, poiché, proteggere la propria connessione wireless da eventuali malintenzionati, non solo consente di evitare possibili problemi di privacy, ma consente anche di evitare che qualcuno possa sfruttare gratuitamente la nostra connessione. Ecco, pertanto, una serie di semplici consigli da seguire che ti permetteranno subito di aumentare la sicurezza di una rete Wi-Fi.

16 consigli per aumentare la sicurezza di una rete Wi-Fi

Per cercare di proteggere la tua rete wireless da possibili malintenzionati, tutto quello che dovrai fare sarà solamente attivare o disattivare qualche particolare funzionalità già presente nel tuo modem router. Sebbene la sicurezza assoluta sia soltanto un’utopia, c’è da dire comunque che tramite qualche semplice accorgimento riuscirai per davvero a migliorare il tuo attuale livello di sicurezza. Ecco quindi le contromisure più efficaci da mettere in pratica che ti consentiranno immediatamente di aumentare la sicurezza di una rete Wi-Fi:

  1. innanzitutto, cambia la password di accesso all’interfaccia del modem router, evitando quindi di lasciare quella predefinita del produttore. Basterà infatti usare una password leggermente più complessa per stare già un po’ più tranquilli. A tal proposito, scegline magari una con una lunghezza di almeno 8 caratteri e composta possibilmente da numeri, lettere maiuscole e lettere minuscole. A prescindere dalla password scelta, ricorda comunque di cambiarla di tanto in tanto;
  2. cambia il nome del SSID, cioè il nome con il quale la tua rete wireless può essere identificata da tutti i vari dispositivi esistenti, soprattutto se ti trovi in un ambiente con parecchi altri modem router e/o se il nome del SSID coincide proprio con quello della marca del modem router in tuo possesso o con quello della connessione ad Internet che solitamente utilizzi. In questo caso non ci sono limiti alla creatività ma ti consiglio comunque di non esagerare, evitando, allo stesso tempo, di usare informazioni personali quali nome, cognome, marca e/o modello del modem router utilizzato, nome dell’ISP, e via dicendo;
  3. una volta configurati tutti i tuoi dispositivi, se ti è possibile, disabilita o nascondi la trasmissione del SSID (questa funzionalità è chiamata a volte anche SSID broadcast). In questo modo la tua rete wireless diventerà invisibile e di conseguenza ci saranno meno possibilità di essere trovata e quindi attaccata;
  4. scegli sempre la protezione massima consentita sia dal tuo modem router che da tutti i tuoi vari dispositivi. Al giorno d’oggi le protezioni più sicure sono WPAPSK o, ancora meglio, WPA2PSK (entrambe di tipo Personal) con crittografia TKIP o AES, il maggior numero di bit possibili (256 o anche più), ed una chiave di cifratura dotata di almeno 24 caratteri costituita da numeri, lettere maiuscole, lettere minuscole e magari anche da qualche carattere speciale (come !, £, $, %, &, /, ?, *, §, e così via);
  5. abilita il filtro degli indirizzi MAC, in questo modo solo i dispositivi autorizzati avranno accesso al tuo modem router. L’indirizzo MAC, infatti, è un particolare valore univoco scelto dal produttore del dispositivo stesso di cui sono dotati tutti i dispositivi che hanno al loro interno una scheda di rete Ethernet o wireless. Per mettere in pratica questo accorgimento, basterà soltanto visualizzare l’indirizzo MAC della tua scheda di rete, mediante il tuo sistema operativo, per poi aggiungerlo al filtro degli indirizzi MAC consentiti nel tuo modem router. Nonostante abilitare il filtro degli indirizzi MAC risulti pur sempre una precauzione in più, devi tuttavia sapere che tramite opportuni stratagemmi l’indirizzo MAC potrebbe essere comunque camuffato via software, e quindi potrebbe sembrare ugualmente uno dei vari indirizzi MAC consentiti;
  6. se ti è possibile, disabilita tutte le funzionalità del modem router che solitamente non utilizzi, come ad esempio l’UPnP, la DMZ, il port mapping, il DNS dinamico e il virtual servere chiudi tutte le porte che non ti servono più, soprattutto se prima usavi programmi tipo uTorrent, eMule o altri programmi di P2P;
  7. i moderni modem router dual band permettono di usare la frequenza a 2,4 GHz e contemporaneamente anche quella a 5 GHz: se proprio non le utilizzi entrambe, sempre ammesso che sul tuo modem router si possa fare, disabilita dunque la frequenza che non adoperi mai;
  8. se ti è possibile, abilita la funzione per cambiare automaticamente il canale sul quale viene trasmesso il segnale wireless, altrimenti cambialo manualmente tu di tanto in tanto. Inoltre, anche se non tutti i modem router offrono questa possibilità, cerca di abbassare il livello di potenza con il quale il segnale wireless viene normalmente trasmesso;
  9. a meno che tu non ne faccia uso, disabilita la rete guest, cioè la rete che viene solitamente utilizzata per consentire ad eventuali ospiti l’accesso alla propria connessione wireless;
  10. se ti è possibile, disabilita il DHCP ed assegna piuttosto degli indirizzi IP statici;
  11. oltre eventualmente a quello presente sul tuo sistema operativo, abilita pure il firewall già integrato sul tuo modem router. In questo modo avrai raddoppiato le tue difese contro tutte le possibili connessioni in entrata;
  12. se il tuo modem router ne è provvisto, disabilita il cosiddetto WPS. Questa funzionalità serve per facilitare la connessione ad una rete Wi-Fi ma se non la si utilizza mai sarebbe molto meglio disattivarla completamente, considerando, soprattutto, che è stato scoperto un attacco a forza bruta che consente di individuare la chiave di cifratura utilizzata;
  13. aggiorna sempre il firmware del tuo modem router all’ultima versione disponibile. Questo non solo ti permetterà di introdurre nuove funzionalità nel tuo modem router ma ti permetterà anche di risolvere eventuali problemi e/o porre rimedio a probabili falle di sicurezza che potrebbero esser facilmente sfruttate da tutti i possibili malintenzionati;
  14. salva la configurazione del tuo modem router facendo un backup delle impostazioni dello stesso. In questo modo, se ci dovessero essere dei problemi, potrai immediatamente ripristinare tutte le varie impostazioni che avevi precedentemente personalizzato;
  15. posiziona il modem router al centro della casa e non vicino a muri esterni e/o a finestre. In questo modo eviterai di trasmettere il segnale wireless al di fuori della tua abitazione e, allo stesso tempo, migliorerai anche la ricezione del segnale wireless da parte di tutti i dispositivi in tuo possesso;
  16. infine, se per parecchio tempo non utilizzi la tua connessione wireless, spegni il Wi-Fi o, ancora meglio, spegni completamente il modem router, sia di notte, sia, soprattutto, quando esci fuori di casa.

Questi sono i consigli che secondo me bisogna mettere in pratica per riuscire ad aumentare la sicurezza di una rete Wi-Fi. Se casomai però ne conoscessi degli altri, ti invito gentilmente a segnalarmeli contattandomi tramite la mia email.